Alberi: mestieri e passioni

Alberi: mestieri e passioni

Il racconto delle esperienze di coloro che per mestiere o per passione si confrontano con gli alberi

22 febbraio - 31 ottobre 2020

Museo di Scienze e Archeologia
Borgo Santa Caterina, 41
38068 Rovereto TN

------------------------

Alberi: mestieri e passioni

L'importanza degli alberi si fonda sulla certezza che senza di loro, l’umanità, così come la conosciamo, non esisterebbe.

L’affermazione potrebbe sembrare eccessivamente enfatica, ma è merito loro se il pianeta terra ha un’atmosfera respirabile. Hanno fornito all’uomo materie prime, alimenti, riparo. Hanno donato il conforto dell’ombreggiamento e la stabilità dei suoli, energia e principi attivi per curare.

Di alberi si è scritto nei grandi classici e nella letteratura popolare, sono ovunque, fanno parlare e soprattutto sopravvivono all’uomo, per tanto rappresentano delle entità quasi sovrannaturali.

Questa mostra racconta le esperienze di coloro che per mestiere o per passione si confrontano con gli alberi; ogni personaggio rielabora a proprio modo lo stesso soggetto in una visione intima fatta di immagini, esperienze, ambizioni, ispirazioni e aspirazioni. Microstorie per descrivere un bene comune, messo a dura prova dagli eventi di fine ottobre 2018, dove il vento, protagonista assoluto, ha ridisegnato ampie porzioni di copertura forestale.

Visitare la mostra sarà quasi come addentrarsi in un bosco per uscirne con una consapevolezza in più e la certezza che: Gli alberi non hanno bisogno di noi, ma noi di loro.

La mostra Alberi: mestieri e passioni è a cura di
Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino

------------------------

Evento inaugurale

Venerdì 21 febbraio 2020

alle ore 17.30  Visita guidata alla mostra Ci vuole un fiore. La flora del Trentino: ieri, oggi, domani

Attività compresa nel costo del biglietto di ingresso alla mostra, su prenotazione, per un minimo di 10 persone. 
Ingresso ridotto a € 5,00 per tutti. 

alle ore 18.30 Saluti istituzionali

Conferenza con Vittorio Ducoli, direttore Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino, e Stefano Marconi, ricercatore Fondazione Museo Civico di Rovereto

 
Scroll to Top