Banche Dati

Raccolte di immagini, documenti, video, repertori bibliografici e dati ambientali

Banche Dati

Raccolte di immagini, documenti, video, repertori bibliografici e dati ambientali

Le banche dati specialistiche della Fondazione MCR ammontano a decine di migliaia di schede aggiornate giornalmente.

Bibliografia
Preziosa fonte d'informazione per tutti i professionisti che operano nei settori della ricerca, della pianificazione territoriale o ambientale, ma anche per i semplici appassionati e gli insegnanti, questa banca dati conta a tutt'oggi oltre 30.000 schede, e comprende due sottosezioni generali inerenti la geologia e l'archeologia. All'interno di queste sono incluse alcune bibliografie specifiche. Per quanto riguarda gli articoli più recenti (dal 1990 in poi), è disponibile anche l'abstract esteso del lavoro. Le schede sono corredate da documenti allegati: se disponibile, è pubblicato l'intero lavoro. Il progetto banca dati bibliografica ha dato vita al sito tematico OpenBiblio, dove le voci bibliografiche sono ricercabili per aree tematiche e zone geografiche (tramite webgis) e dove anche i professionisti e i ricercatori di altri enti possono contribuire all'inserimento delle schede.

Archivio fotografico
Comprende vari cataloghi differenti, posseduti dal Museo o concessi da altri enti per la divulgazione in internet. Si tratta di materiali d'archivio, su diversi supporti, e immagini naturalistiche, geologiche, archeologiche, storico-artistiche raccolte dai ricercatori del Museo. A livello internazionale, l'idea dell'album via web ha conquistato l'attenzione dell'Egypt's Supreme Council of Antiquities, in riconoscimento al lavoro di documentazione dei siti sconosciuti del Medio Egitto.

Manoscritti
Attualmente sono pubblicati gli scambi epistolari tra Paolo Orsi e il Museo Civico, conservati negli archivi del Museo stesso, e la corrispondenza dell'archeologo roveretano custodita dalla Biblioteca Civica. Si tratta di lettere autografe in gran parte inedite. Si sta procedendo all'inserimento di circa novemila lettere aventi Paolo Orsi come destinatario, che costituiscono un fondo acquisito dalla Fondazione MCR nel 2013. La sezione comprende anche un fondo di circa trecento lettere private di Carlo Belli, di proprietà della Fondazione Sergio Poggianella.

Cinematografia
Sono a tutt'oggi oltre quattromila i filmati che la Fondazione Museo Civico di Rovereto conserva e mette a disposizione degli interessati, prestandosi quale "centro di visione permanente". Questa banca dati raccoglie in particolare lavori di documentazione visiva del patrimonio culturale o naturalistico comune. Selezionando il campo "Video on line" nel motore di ricerca comparirà l'elenco delle schede che hanno un documento audio o video associato. Il progetto di digitalizzazione e pubblicazione in internet di filmati è realizzato con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Monitoraggio ambientale
Il monitoraggio ambientale eseguito dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto sul territorio si suddivide in quattro grandi temi:
- monitoraggio della presenza di odori molesti
- campionamento delle polveri sottili
- rilevamento di immagini iperspettrali dei fumi industriali
- monitoraggio di acque e bioindicatori (licheni, zanzara tigre, pozzi)
- censimento del colombo (Columba livia var. domestica)
Nel 1997 ha avuto inizio a Rovereto e nel Basso Trentino il monitoraggio della presenza di Aedes albopictus (zanzara tigre), tramite il posizionamento di ovitrappole nelle zone interessate dalla sua diffusione. I dati raccolti sono stati strutturati in un database, che di ogni ovitrappola riporta la percentuale di positività registrata ogni anno. Attualmente l'area monitorata comprende la Vallagarina, da Aldeno a Avio, e le ovitrappole controllate sono circa 250.
Il contenuto di metalli pesanti nei licheni Xanthoria parietina e Pseudevernia furfuracea è monitorata ogni due anni dal 2014, su 13 stazioni di campionamento distribuite nel comune di Rovereto. I dati riguardano il biomonitoraggio tramite licheni epifiti come bioaccumulatori nelle indagini sulla qualità dell'aria.

Archeozoologia
Contiene le schede relative alla collezione di confronto, che comprende donazioni e materiale proveniente da scavi.

Analisi sui campioni
Sono le analisi di laboratorio effettuate sui reperti conservati al museo: su sezioni sottili, spettroscopiche, iperspettrali, dendrocronologiche, chimiche.

> Come ricercare nelle banche dati
La ricerca all'interno delle banche dati è libera e le schede possono essere consultate gratuitamente nel formato 'anteprima'.
Per la consultazione delle schede in dettaglio è richiesto invece l'abbonamento.

 
Scroll to Top