Lagarina romana

Storia antica e archeologia del territorio dal II sec. a.C. al V sec. d.C.

La Vallagarina, pur costituendo, grazie soprattutto all'importante arteria viaria imperiale, un privilegiato asse di transito per l'attraversamento dell'arco alpino, nell'età romana non raccoglie al proprio interno insediamenti di particolare importanza. Per l'appetibilità agricola di fatto il suo territorio, entroterra del municipio di Verona, ospita modesti casolari e masi sparsi, ma non insediamenti monumentali. Ciononostante i pochi resti architettonici, le piccole necropoli e i più abbondanti reperti archeologici capillarmente distribuiti sul territorio, documentano una vivacità degli stanziamenti continua dal II sec. a.C. al V sec. d.C.
Esaminati gli eventi storici a partire dai primi contatti con Roma fino alla fine dell'impero d'Occidente, il volume mira a illustrare l'ordinamento socio-politico dello Stato e gli aspetti della civiltà romana concretizzatasi nella vallata. Segue un'approfondita disamina della documentazione antica, con una particolare attenzione per le fonti archeologiche e toponomastiche. Notevole spazio è infine riservato alla carta archeologica del territorio, descritta per comuni e relativi centri abitati.
Il volume costituisce un utile se non indispensabile strumento di conoscenza e di ricerca sulla storia e l'archeologia della Vallagarina, ed è indirizzato ad un pubblico vasto di appassionati, studenti, studiosi e ricercatori.

Nell'e-shop del Museo è in vendita anche
Studi in memoria di Adriano Rigotti (2006)

TitoloLagarina romana. Storia antica e archeologia del territorio dal II sec. a.C. al V sec. d.C.
Autori e CuratoriAdriano Rigotti - a cura di Barbara Maurina
EditoriMuseo Civico di Rovereto, XCVIII pubblicazione - ed. Osiride, Rovereto
Anno2007
Pagine372
Dimensioni17x24
Argomento
Archeologia
Storia Cittą e Personaggi
 
Scroll to Top