Pietra sacrificale al Museo Civico di Rovereto

Pietra sacrificale al Museo Civico di Rovereto

"Nell'ottobre dell'anno 1966 stavamo percorrendo la carreggiabile che congiunge il paese di Cavedine con l'abitato di Lasino, attraverso i dossi delle «Ganudole». (Questa via è ritenuta essere la traccia di una strada romana e forse anche preistorica). Stavamo esaminando attentamente tutte le più piccole conformazioni caratteristiche del terreno, esistenti nelle vicinanze del «Trono della Regina», quando la nostra attenzione venne attratta dalla vista di due enormi ammassi di pietre in mezzo ad una zona prativa. Mentre passavamo e ripassavamo sopra questi depositi sassosi raccogliendovi alcuni caratteristici frammenti di tegoloni romani, abbiamo potuto scorgere, nascosta in un fitto cespuglio e sul ciglio di muricciolo, una grossa pietra semisepolta nel terreno. (...) Secondo noi (...) quel manufatto dovrebbe rapresentare una pietra sacrificale di epoca pre-romana." (P. Chiusole e G. B. Bergamo Decarli)
TitoloPietra sacrificale al Museo Civico di Rovereto. Estratto da "Studi Trentini di Scienze Storiche", XLVIII (1969), n.4
Autori e CuratoriPio Chiusole e Giovan Battista Bergamo Decarli
EditoriMuseo Civico di Rovereto, Sezione archeologica
Anno1969
Pagine7
Dimensionicm 17x24
Argomento
Archeologia
 
Scroll to Top