Avete mai toccato un meteorite lunare?

Avete mai toccato un meteorite lunare?

“La Luna. E poi?” si arricchisce di un reperto importantissimo che potrà essere ammirato e toccato dai visitatori

Pubblicato il: 17-04-2019

“La Luna. E poi?” si arricchisce di un reperto importantissimo che potrà essere ammirato dai visitatori a partire da sabato 20 aprile 2019: si tratta di un meteorite lunare, un frammento di Luna staccatosi dal nostro satellite con tutta probabilità a causa di un forte impatto di un meteorite sulla sua superficie, e caduto poi sulla Terra.

Il reperto arrivato al museo è la sezione di un meteorite di circa 586 grammi, ritrovato nel Nord Ovest dell'Africa nel 2017 e acquistato in Mauritania; il taglio permette di apprezzare la struttura interna della roccia, che può anche essere toccata dai visitatori.
Il meteorite è stato classificato ufficialmente come meteorite lunare (breccia feldspatica) dal professor Carl Agee, direttore dell’Institute of Meteoritics dell’Università del New Mexico ad Albuquerque. Si tratta di una breccia con numerosi cristalli feldspatici bianchi calcici, immersa in una massa di fondo grigio scura di materiale fuso da impatto, e con pirosseni e olivina.

I meteoriti lunari vengono certificati come tali con l’analisi chimica della loro composizione e attraverso il confronto e la stretta coincidenza con i campioni riportati sulla Terra dalle Missioni Apollo.

Secondo l'opinione degli esperti del SSERVI (Solar System Exploration Research Virtual Institute), istituto della NASA che ha fornito il campione alla mostra, si tratta forse di uno dei meteoriti lunari più unici che possa essere visto. Il campione arricchirà le collezioni mineralogiche del Museo Civico.

 

 
Scroll to Top