21 ottobre 2018 | Uscita

Zugna: montagna fortificata

con Alessandro Andreolli, Tiziano Bertč, Fabiana Zandonai e Michele Zandonati

domenica 21 ottobre 2018 - ore 9.30

Attività gratuita, su prenotazione > entro il 20/10/2018
Fondazione Museo Civico di Rovereto
tel. 0464 452800 mail biglietteria@fondazionemcr.it

Alla scoperta del paesaggio del Monte Zugna, tra forme naturali e antropiche, in occasione del centenario della Grande Guerra. Percorrendo i sentieri di questa importante dorsale rocciosa che separa la valle dell’Adige, a ovest, dalla valle del Leno di Vallarsa, a est, si rimane colpiti da alcuni luoghi di forte impatto emotivo, ad esempio per la forte valenza geologica (basti pensare alla grande frana dei Lavini, con a monte le nicchie di distacco e le profonde spaccature che si aprono nell’ammasso roccioso formando le “foraore”, e nel settore centrale i liscioni con le impronte di antichi dinosauri, vissuti ben 200 milioni di anni fa), ma in primo luogo per vicende ben più vive e vicine rappresentate dalle testimonianze materiali delle vicissitudini degli uomini che qui si sono fronteggiati 100 anni fa lungo il fronte italo-austriaco. Grazie ai sistemi di trincee, gallerie, serbatoi, agli avvallamenti provocati dallo scoppio dei colpi di artiglieria e ai cimiteri, Monte Zugna consente di attraversare per intero il fronte, da parte austro-ungarica ad italiana, e leggere l’importante strutturazione della Prima Guerra Mondiale che si chiuse con la firma dell’Armistizio nel novembre 1918. A 100 anni di distanza dalla fine della Guerra, attraverso la lettura dei siti recuperati è possibile rileggere i caratteri del paesaggio dello Zugna.

Visita a cura di:
Alessandro Andreolli, architetto, curatore del Progetto "Zugna montagna fortificata"
Tiziano Bertè, storico, Museo della Guerra di Rovereto
Fabiana Zandonai, geologo, Fondazione MCR
Michele Zandonati, speleologo, GGR Roner Rovereto

Il programma completo è disponibile sul sito www.settimanaterra.org

 

Foto di Fabiana Zandonai

 
Scroll to Top